Diabete: come fare una dieta a base di zucchero?

La nutrizione e la dieta hanno un ruolo fondamentale nel trattamento del diabete. La dieta del diabetico è organizzata prendendo in considerazione lo stile di vita dell'individuo, l'altezza, il peso, i farmaci utilizzati nel trattamento del diabete e il tipo e la quantità di insulina, l'attività fisica quotidiana e le abitudini nutrizionali. Per questo motivo la dieta di un diabetico è diversa dall'altra. Mangiare più quantità di quelle raccomandate nel programma dietetico fa aumentare il livello di zucchero nel sangue e meno cibo fa diminuire il livello di zucchero nel sangue. In entrambi i casi, il controllo del diabete è compromesso. Pertanto, è necessario prestare attenzione a non lasciare l'elenco della dieta in termini di energia totale giornaliera. L'equilibrio tra il cibo che mangi, i farmaci e l'esercizio fisico gioca un ruolo chiave nel controllo del diabete. Gayrettepe Florence Nightingale Hospital, del dipartimento di endocronologia e malattie metaboliche, Prof. Dott. Sait Gönen spiega l'insegnamento della convivenza con il diabete in 22 passaggi;

1-La regola principale del lavoro: è importante per i diabetici mangiare la stessa quantità di cibo alla stessa ora ogni giorno.

2-Non saltare i pasti: i pasti saltati o ritardati causeranno cambiamenti significativi nel livello di zucchero nel sangue.

3- Acqua fonte di vita: dovresti bere almeno 10 bicchieri (2 litri) di acqua ogni giorno per mantenere l'equilibrio idrico.

4- Stai assolutamente lontano da: Zucchero, cibi zuccherini; bevande zuccherate, bibite analcoliche, cola, sorbetti alla frutta, cioccolata calda, salep, boza, polveri di frutta istantanea ...

5-Alcol no: tutte le bevande alcoliche; Stai lontano da vino, raki, birra, whisky e liquori.

6-Presta attenzione ai cibi ad alto contenuto di grassi e zuccheri: è tempo di stare lontano da torte, torte, biscotti, biscotti, crostate, ciambelle, halva e altri dolci zuccherini.

7-Rimuovi dalla tua tavola cibi fritti o arrostiti, carne, verdure, pasta, patatine fritte.

8-Non verranno mai mangiati: pelle di pollo, carni di organi grassi, frattaglie, prodotti di gastronomia; salame, soudjouk, salsiccia, pastrami, arrosto ...

Cibi grassi; panna, panna, ketchup, maionese, condimenti per insalata, condimenti per torte, tahini, tahini halva

9-Stop alimentazione con grasso solido: grassi; Non usare mai burro, sego, strutto, margarina indurita.

10-Ora hai un amico per una dieta sana: porta tutta la frutta, la verdura e la frutta secca sulla tua tavola.

11-Ritorno ai pasti della mamma: è ora di togliere dagli scaffali cibi pronti, pane bianco, biscotti, torte e cracker.

12-Bilancia il consumo di tè e caffè: puoi bere tè, tiglio, tisane e acqua minerale liberamente. Tutti questi tè dovrebbero essere non zuccherati, ma possono essere facoltativamente bevuti con un dolcificante.

13- No all'alcol: l'alcol è una sostanza che non va utilizzata a causa della sua mancanza di valore nutritivo oltre ad avere molti effetti nocivi in ​​termini di salute. Soprattutto se hai il diabete, dovresti conoscere gli effetti negativi dell'alcol su di te e agire di conseguenza. L'alcol può causare una grave ipoglicemia nelle persone con diabete e ritardare il recupero dall'ipoglicemia. Causa questo in due modi. Il primo è sopprimendo la produzione di glucosio nel fegato e il secondo interrompendo la percezione precoce dell'ipoglicemia da parte della persona. Per questo motivo, quando un diabetico userà l'alcol, non dovrebbe superare il raddoppio e dovrebbe portare con sé i carboidrati necessari. Va inoltre notato che le bevande alcoliche possono contenere zucchero (birra, liquori e vino dolce). È scomodo bere alcolici a stomaco vuoto. L'alcol provoca una grave ipoglicemia nei pazienti diabetici e ritarda il recupero dall'ipoglicemia.

14-Cambia le tue preferenze per il pane: scegli il pane integrale, di segale o d'avena invece del pane bianco.

15-Preferisci mangiare frutta fresca invece del succo di frutta istantaneo.

Includi frequentemente i legumi nella tua dieta.

17-Zuppa per annaffiare la tavola: scegli la zuppa di lenticchie come zuppa e il bulgur pilaf come riso.

18-Obiettivo principale: modello di dieta mediterranea: adotta la tua nuova dieta ricca di cereali, legumi, frutta e verdura fresca, pesce e olio d'oliva, povera in termini di consumo di carne, latte e latticini. Si consigliano più volte alla settimana pesce, pollo e uova. Questo tipo di dieta prevede 2-3 pasti a settimana per la carne rossa. L'olio d'oliva è usato come olio nei pasti nella dieta mediterranea.

19-Non mangiare quello che ti precede in modo casuale: questo approccio dietetico è consigliato anche a chi non ha il diabete. La nutrizione è un'attività che una persona dovrebbe sempre pianificare in anticipo. È la capacità di consumare correttamente cibi costituiti da carboidrati (zuccheri, amido), proteine ​​e grassi. Amido; Si trova nel pane, nel riso, nella pasta, nei cereali, nelle patate e nei legumi secchi. Gli zuccheri naturali, vale a dire il fruttosio, si trovano nella frutta e nella verdura. Dovresti sapere che gli alimenti naturali sono una buona fonte di energia, vitamine e minerali. Proteina; Si trova nel pollame come carne, manzo, pollo, tacchino, pesce, latte e latticini, uova e legumi secchi. Contiene margarina, burro, oli, carne, latte e grasso di formaggio. Il cibo più calorico è il grasso (1 grammo ha 9 calorie), seguito dall'alcol (7 calorie per 1 grammo), che non ha valore nutritivo. L'ultimo è carboidrati e proteine, che contiene 4 calorie in 1 grammo.

20-Ricorda: è la parte più importante della tua terapia dietetica se usi continuamente la pillola o l'insulina. Gli zuccheri negli alimenti, che chiamiamo carboidrati, aumentano la glicemia. Dal momento che ha un contenuto calorico di grassi molto alto, ti fa ingrassare. Per questo motivo, sarà fondamentale ridurre i grassi nella dieta di un adulto diabetico in sovrappeso (consumando meno grassi saturi a causa del rischio di malattie cardiovascolari) e mangiando cibi a base di carboidrati con moderazione.

Gruppo di pane, frutta, legumi, verdura, latte e latticini, che sono tra gli alimenti nella tua lista di dieta, contengono carboidrati.

21-Consuma meno grassi: cibi grassi come oli vegetali, margarina e burro hanno una volta più calorie di zucchero, amido e proteine. Quindi, riducendo tutto il grasso, riduciamo il consumo di energia, il rischio di obesità e quindi il rischio di diabete. Limitare l'assunzione giornaliera di grassi riduce anche il rischio di cancro al colon, alla prostata e al seno.

I grassi saturi sono solidi a temperatura ambiente e si trovano nella carne, nei latticini e nelle margarine solide a base di olio vegetale. Tagliare i grassi ricchi di acidi grassi saturi ridurrà anche il rischio di arteriosclerosi e infarto. L'olio d'oliva è un alimento preferito perché riduce il rischio di arteriosclerosi. Tuttavia, l'olio d'oliva è anche ricco di calorie.

22-Riduci il sale: poiché il gusto del sale è un gusto acquisito, quando riduci la quantità di sale che mangi, il gusto di ciò che mangi sarà equilibrato dopo un certo periodo di tempo. Non aggiungendo sale durante la cottura o non aggiungendo sale al pasto a tavola, taglierai.