Pericolo nascosto: "depressione cronica"

Spesso, la persona che soffre di depressione consulta un professionista della salute mentale, lamentando sintomi dolorosi associati a ridotta funzionalità e qualità della vita. Tuttavia, la depressione non sempre si presenta con questa immagine familiare.

La depressione cronica, che nelle classificazioni psichiatriche viene chiamata disturbo distimico o distimico, è generalmente un'immagine che richiede meno aiuto, beneficia meno del trattamento ed è per lo più trascurata.

Nella depressione cronica, i sintomi di base della depressione sono affetto depressivo, mancanza di interesse e desiderio, non godersi la vita, pessimismo e senso di colpa, disturbi del sonno e dell'appetito, movimento lento e mancanza di energia. La differenza più importante della depressione cronica è la gravità e la durata dei sintomi.

I sintomi si osservano da almeno due anni e sono meno gravi rispetto al quadro clinico della depressione chiamato depressione maggiore. La funzionalità sociale, familiare e professionale della persona non è deteriorata a un livello avanzato. Pertanto, di solito potrebbe non passare inosservato e potrebbe non esserci alcuna ricerca di cure.

Allora come riconosciamo la depressione cronica?

Le persone con depressione cronica, le persone distimiche, sono persone che sperimentano l'infelicità cronica per una parte significativa della loro vita. Si lamentano di una stanchezza costante e il loro sonno è irregolare. Potrebbe non esserci un cambiamento evidente nel loro appetito, ma non possono né godere appieno di ciò che mangiano né di ciò che fanno.

La distimia non è efficace sul funzionamento sociale come la depressione maggiore, ma può influire negativamente sulle relazioni bilaterali e sulla vita amorosa della persona. Nel corso degli anni, la persona può diventare una persona offesa, risentita o incline a litigare. Potrebbe non volere troppe persone intorno a lui e sente di non avere l'energia da dedicare al tempo per ogni individuo. Di tanto in tanto, tutti nel mondo possono sentirsi male o come se tutti gli eventi negativi si trovassero. È sempre sfortunato, è sempre la sua corsia che non scorre nel traffico, qualsiasi attività che ha iniziato non andrà bene. Il pessimismo si diffuse gradualmente e iniziò a dirigere la sua vita.

Anche la conformità professionale è intatta. I depressi cronici continuano a lavorare attivamente e riescono anche bene sul lavoro perché il loro pessimismo li porta a essere cauti. Tuttavia, non hanno la volontà e l'energia per avviare una nuova attività, per fare una svolta, per correre dei rischi e per utilizzare appieno le loro capacità esistenti.

Con l'aumentare della durata dei sintomi depressivi, la loro gravità può aumentare. Le persone con disturbo distimico possono sperimentare una depressione maggiore una o due volte nella vita. Il più delle volte, i sintomi depressivi cessano di essere una malattia mentale e appaiono come un disturbo fisico; Reclami come mal di testa, collo e schiena, problemi cardiaci, disturbi di stomaco o malattie frequenti a seguito di stress prolungato che indeboliscono il sistema immunitario, essendo suscettibili alle infezioni sono conseguenze comuni della depressione cronica.

Perché succede tutto questo?

Le risposte a questa domanda sono tanto diverse quanto il numero di persone con questa malattia. Ogni paziente ha una storia e ragioni uniche. Gli studi su questo argomento sono diversi. Secondo i risultati di questo studio, molti fattori come fattori genetici, condizioni ambientali in cui la persona è cresciuta, struttura familiare ed esperienze infantili, eventi traumatici, alcune malattie fisiche, alcuni eventi del ciclo di vita (pensionamento, licenziamento, matrimonio, divorzio) sono efficaci nello sviluppo della depressione cronica.

In alcuni casi, un'altra immagine spirituale sottostante; Mentre la presenza di disturbi di personalità attira frequentemente la nostra attenzione, in alcuni casi vediamo che la depressione reattiva vissuta dalla persona a seguito di una perdita o di un trauma diventa cronica. Ancora una volta, vediamo che fattori ambientali come l'abuso di alcol e sostanze, l'abuso fisico, sessuale o mentale sono efficaci nella cronicità della depressione.

La depressione cronica non è un problema irrisolvibile.

Le persone che soffrono di sintomi depressivi da molto tempo pensano che la loro condizione non possa più essere migliorata, che siano "casi senza speranza" o che possano svolgere la loro vita in modo efficace e che debbano convivere con questi tratti della personalità. Tuttavia, la loro qualità di vita è diminuita e sta gradualmente diminuendo. Anche se il loro livello di armonia e funzionalità sembra alto, non possono utilizzare appieno le loro capacità, i rapporti umani non sono abbastanza soddisfacenti, il loro amore e la loro vita coniugale potrebbero non andare bene. Inoltre, con l'aumentare della durata della depressione, aumenta anche il rischio di episodi ricorrenti di depressione maggiore e suicidio.

Come nella depressione clinica, i farmaci e la psicoterapia sembrano trattamenti efficaci nella depressione cronica. A volte si può vedere che i sintomi della depressione diventano cronici anche se le persone stanno assumendo farmaci. In una tale situazione, ci sono studi che dimostrano che supportare il trattamento con la psicoterapia aumenta il successo del trattamento. Soprattutto se pensi di avere un quadro così cronico che dura a lungo, puoi aumentare la tua qualità di vita con supporto psicoterapeutico e medico contattando esperti in materia.

Ricorda, la depressione cronica è una condizione difficile e curabile che deve essere gestita seriamente.