Come va il segno di spunta?

Cos'è un tic?

I tic sono situazioni e movimenti ripetitivi e involontari che si verificano all'improvviso. I movimenti dei tic variano da persona a persona. La frequenza e la gravità di questi tic involontari variano. L'emergere di questi può essere dovuto a ragioni organiche o psicologiche. I tic che si verificano per motivi organici sono generalmente permanenti e il disturbo di Tourette può svilupparsi nel tempo.

Come va il segno di spunta?

Potrebbero aumentare situazioni di stress intenso, situazioni in cui il livello di ansia aumenta, sentirsi esausti, annoiarsi, partecipare a un evento importante per la persona, intraprendere un'azione attiva davanti agli altri. L'assunzione di alcol, un'attività che può intrattenere la persona con piacere, può diminuire durante il riposo. Di solito vediamo tic nei seguenti luoghi: movimento continuo dei muscoli facciali, frequente movimento verso il basso della palpebra inferiore, battito di ciglia, tic nei muscoli delle guance, tic nei muscoli del collo, tic sotto forma di tosse dalla radice nervosa necessario Annusare frequentemente e zecche del labbro superiore, deglutire e deglutire, singhiozzo come pulire la gola, costringere a schiarirsi la gola, scrollare le spalle, scricchiolare le dita, scuotere il ginocchio ei piedi, separare gli occhi in modo insolito, scuotere le braccia e i piedi orecchie, sollevando frequentemente le sopracciglia. Nel trattamento dei disturbi da tic, la continuità è di primaria importanza per il successo del trattamento. Istruzione, psicoterapia di supporto e trattamenti farmacologici vengono applicati caso per caso nel trattamento dei disturbi da tic. Non è richiesto alcun trattamento farmacologico per i tic motori cronici. Informare gli insegnanti del bambino e sostenere il bambino a scuola è un punto importante del trattamento. In presenza di ADHD, DOC, depressione o disturbo bipolare che accompagnano il tic nervoso, il trattamento di queste malattie può avere un effetto positivo diretto sui tic. Farmaci come aloperidolo, pimozide, flufenazina, tiapride, risperidone, ziprasidone, olanzapina, clonidina sono usati nel trattamento del tic. I trattamenti farmacologici devono essere effettuati sotto la supervisione di uno psichiatra.