Cos'è l'artrite reattiva? - Quali sono i sintomi?

INFEZIONI TRIGGER

Maggior parte; Hanno origine dalla gola, dagli organi urogenitali (tratto urinario e organi riproduttivi) e dall'intestino. Un'infezione evidente potrebbe non essere sempre rilevata

ETÀ E GENERE

La malattia colpisce più comunemente i giovani e gli adulti di mezza età. Mentre è visto allo stesso modo in entrambi i sessi dopo l'infezione intestinale, è più comune negli uomini dopo le malattie sessualmente trasmissibili. È una malattia che può essere vista in tutto il mondo.

Fattori di rischio: la maggior parte dei pazienti ha una storia familiare. Ciò sottolinea l'importanza dei fattori genetici nella predisposizione alla malattia. Il tipo di tessuto HLA-B27 è positivo nel 65-95% degli individui affetti e HLA-B27 è un forte fattore di rischio per lo sviluppo di artrite reattiva. L'incontro con alcuni fattori microbici speciali sulla base di questa predisposizione genetica scatena la malattia.

MECCANISMO DI GENERAZIONE DELLA MALATTIA

Artrite reattiva; Si verifica a causa dell'ipersensibilità e della risposta del sistema immunitario a fattori microbici che causano infezioni intestinali o infezioni dell'area urogenitale. L'ipersensibilità fa sì che il corpo reagisca ai propri tessuti.

SINTOMI E RISULTATI

Poiché si tratta di una malattia sistemica, sono comuni sintomi generali come febbre, debolezza e spossatezza. Coinvolgimento congiunto; Può essere sotto forma di lieve dolore o grave infiammazione invalidante delle articolazioni. In genere colpisce una singola articolazione o meno di 5 articolazioni. Le grandi articolazioni, come l'anca, il ginocchio, la caviglia, sono più comunemente colpite e possono essere coinvolte anche piccole articolazioni della spalla, del gomito, del polso e della mano o del piede. Dolore, gonfiore, arrossamento, calore e tenerezza vengono rilevati nelle articolazioni colpite. Coinvolge anche l'articolazione sacroiliaca e le articolazioni della colonna vertebrale; Può causare mal di schiena infiammatorio e dolore all'anca.

Infiammazione dei legamenti del tallone e della pianta del piede (entesite); Può causare dolore, sensibilità e difficoltà di deambulazione ai talloni o alle piante dei piedi. L'entesite è una scoperta importante per la diagnosi dell'artrite reattiva. Può anche verificarsi l'aspetto del dito di salsiccia, causando dolore, arrossamento e gonfiore a tutto il dito.

Alcuni reperti cutanei specifici per l'artrite reattiva che possono essere visti sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi o sul pene, e reperti come afte superficiali indolori nella bocca possono accompagnare i disturbi articolari. Si possono osservare eritemanodoso e alterazioni delle unghie. Disturbi della conduzione e insufficienza della valvola aortica possono essere osservati nella malattia di lunga durata.

Come risultato dell'infiammazione che colpisce la congiuntiva più comune e la camera anteriore dell'occhio; Possono svilupparsi segni e sintomi come dolore, sensibilità alla luce, arrossamento, visione offuscata e sbavature. Soprattutto l'infiammazione delle vie urinarie (uretrite), la congiuntivite e l'artrite insieme costituiscono un sottogruppo di artrite reattiva chiamata sindrome di Reiter.

TRATTAMENTO

Sebbene il paziente dia una storia di precedente diarrea o infezione del tratto urinario; È difficile catturare questi pazienti durante il periodo di infezione acuta. Pertanto, il trattamento antibiotico non è efficace. Tuttavia, è stato riportato che la terapia antibiotica a lungo termine previene la malattia articolare cronica in alcune artriti reattive. Mentre alcuni pazienti sperimentano un recupero completo dopo il primo attacco, la maggior parte dei pazienti sperimenta un decorso ripetitivo. In alcuni casi (20-50%); Si osserva un decorso cronico, che comporta anche il rischio di coinvolgimento dell'articolazione sacroiliaca e della colonna vertebrale. Pertanto, il trattamento deve essere organizzato guardando la clinica del paziente. Generalmente, nel trattamento vengono utilizzati agenti per controllare la malattia chiamata gruppo DMARD. Sebbene gli analgesici non steroidei siano efficaci sui sintomi articolari lievi, sono usati come agenti ausiliari nel ridurre l'infiammazione in combinazione con steroidi a basso dosaggio nell'artrite reattiva grave o ricorrente.


$config[zx-auto] not found$config[zx-overlay] not found